contatti    pagina facebook   pagina twitter -->
HOME Cronaca Attualità Tempo Libero Sport L'Informatore Shoes Chi siamo
Tempo Libero
Questa sera nella Cavallerizza del Castello di #Vigevano
“A Vigevano jazz”, un grande esordio nel segno dello swing
Un concerto d’esordio nel segno dello swing e una lezione da parte di Chicco Gussoni, uno dei più grandi chitarristi italiani. Dopo l’anteprima di lunedì scorso, coincidente con la giornata internazionale del jazz, il festival “A Vigevano jazz” avrà il suo inizio “ufficiale” questa sera, venerdì, nella Cavallerizza del Castello.
pubblicato il 4 maggio 2018 alle ore 18:12

Si esibirà la Jazz Company Big Band del maestro Gabriele Comeglio, anche direttore artistico dell’intera rassegna, nel segno dell’ottantesimo anniversario del grande concerto newyorchese alla Carnegie Hall. Lì Benny Goodman fece sold out e con un’esibizione travolgente e indimenticabile lanciò la moda dello swing, che avrebbe fatto ballare milioni di americani e sarebbe stata la colonna sonora, in Europa, della Liberazione. «Per l’occasione – spiega Comeglio – la Jazz Company, con i solisti Tazio Forte (al pianoforte) e le vocalist Chiara Perazzolo e Maggie Charlton, rivisiterà non solo il repertorio di Goodman, ma eseguirà anche alcune celebri composizioni di Glenn Miller, Count Basie e Duke Ellington».
Sabato 5 maggio all’auditorium San Dionigi (ore 17) si svolgerà invece la prima delle tre “masterclass”, a cura del chitarrista Chicco Gussoni. Unanimemente considerato uno dei più grandi session men italiani, Gussoni ha collaborato con grandi artisti del pop (da Ron a Battiato, da Dalla a Baglioni, fino ad Antonacci), ha preso parte a varie edizioni del Festival di Sanremo e attualmente è in tour con Renga/Pezzali/Nek.

“A Vigevano jazz” proseguirà con altri due concerti dal vivo, sempre ad ingresso libero: l’11 la cantante Caterina Comeglio con l’Orchestra Città di Vigevano eseguirà il meglio dei compositori italiani. Il 18 il batterista Tullio De Piscopo dialogherà con la Jazz Company in un concerto antologico che rivisiterà la sua lunghissima carriera.

Davide Maniaci
Commenti
Altre notizie di Tempo Libero
Zucca, castagne e tartufo: l’autunno è servito
L’autunno mangereccio scopre i suoi segreti gastronomici e li propone sottoforma di sagre. Ad Alagna la domenica sarà a tutta zucca: dalle 9 in…
Javier Cercas e l’arte della finzione
Cercas (nome completo Javier Cercas Mena), spagnolo, scrive per il quotidiano El País e per anni ha insegnato filologia ispanica all’università…
«Sono i miei personaggi a parlarmi e a dirmi come devo caratterizzarli»
«Non capisco bene la domanda. Mi è stato chiesto come potessi spiegare un successo così duraturo, ma in realtà non è necessario farlo. Il successo (…
Alla Rassegna Letteraria c’è anche Travaglio
«L’informazione è un servizio che risponde al bisogno espresso di conoscere ed è prodotta e diffusa con un metodo controllato, in base ad un…
I dinosauri invadono Milano
Un indimenticabile viaggio a ritroso nel tempo, 250 milioni di anni fa nell’Era Mesozoica passando per il periodo Triassico, Giurassico e Cretaceo…
Ghislieri: il coro sta tornando
Il Coro Universitario del Collegio Ghislieri sta tornando!   Dalla prossima settimana ricominciano le attività del Coro Universitario del Collegio…