contatti    pagina facebook   pagina twitter -->
HOME Cronaca Attualità Tempo Libero Sport L'Informatore Shoes Chi siamo
Cronaca
#Vigevano: indice accusatore contro il vice sindaco. Ma interviene a gamba tesa Progetto Nazionale che attacca il movimento di destra
Sicurezza? Un'incertezza, striscioni al veleno di CasaPound
pubblicato il 12 giugno 2018 alle ore 15:44

Una serie di striscioni sono stati affissi nella notte dai militanti di CasaPound Italia Pavia a Vigevano: ”Scippi e degrado: la sicurezza è un’incertezza”. Una chiara accusa verso un’amministrazione che i militanti di CasaPound definiscono “incapace e sorda ai bisogni dei propri cittadini e un’azione dimostrativa perché il Comune prenda provvedimenti per alzare il livello di attenzione in tema di sicurezza". ”Quello che stiamo vedendo - dichiara il responsabile provinciale di CasaPound Italia Pavia, Lorenzo Cafarchio - è inaccettabile per una città come Vigevano: da qualche tempo a questa parte siamo spettatori di una drammatica escalation di violenza. Si parte dalle aggressioni del branco nella zona dello stadio per arrivare al delinquente che in via dei Mulini entra in un negozio a minacciare una dipendente; in mezzo - continua Cafarchio - numerosi scippi con vittime finite in ospedale e una ragazza assalita in via Fossana. Alla luce di questa serie di fatti gravissimi, cosa pensa di fare l'assessore alla sicurezza? Dichiara che le proteste dei vigevanesi permetteranno di presentare il problema in prefettura. Faccia pure con calma, ma si ricordi anche che la sicurezza non deve essere un’incertezzama uno dei più elementari diritti di una comunità. Pretendiamo dall’inetta amministrazione che governa la città un cambio di marcia e tolleranza zero verso chi delinque. In alternativa - conclude Lorenzo Cafarchio - cambino le deleghe di Ceffa e rinominino l’assessorato destinandolo “all’Insicurezza”, dimostrandosi almeno coerenti con il loro operato e sinceri con la cittadinanza”. Ma la polemica non si placa, anzi... Luca Battista, vice presidente nazionale di Progetto Nazionale, schieramento alleato della coalizione al governo di Vigevano, sferra un duro attacco contro CasaPound. «Da membro di questa amministrazione - dice - mi vedo costretto a prendere posizione contro l'attacco di CPI all' Assessore alla sicurezza Andrea Ceffa. Si tratta infatti di un attacco poco costruttivo, che crea confusione tra la cittadinanza anziché chiarezza e concretezza, in quanto scaturisce principalmente dalla disinformazione e dalla poca conoscenza delle problematiche del territorio Lomellino. La criminalità spicciola non può essere contrastata impiegando forze di polizia locale, bensì con la presenza di forze di polizia e carabinieri che, al momento, sul territorio sono fortemente carenti. Questo non dipende da un'incapacità dell'amministratore preposto alla sicurezza cittadina, ma dal Ministero dell'Interno. Auspico che le recenti forti posizioni dell'attuale Ministro dell'Interno includano anche la possibilità di dare più strumenti ai sindaci, aumentando il numero degli organici di forze di polizia e carabinieri sul territorio. Fino a quando questo non sarà fatto, è perfettamente inutile scagliarsi contro l'assessore Ceffa. Mi stupisco che una forza come CPI ignori passaggi importanti come questo, dal momento che da anni questa tematica è  all'ordine del giorno nella politica locale ed esprimo solidarietà ad Andrea Ceffa, un uomo sempre presente sul territorio e per il territorio».

Mario Pacali
Commenti
Altre notizie di Cronaca
Incendio alla Eredi Berté, il sindaco di Castello d'Agogna: "Tenete chiuse porte e finestre"
"A causa dei venti che spostano i fumi in direzione di Castello d'Agogna raccomandiamo ai cittadini di tenere chiuse porte e finestre". Il sindaco…
Incendio alla Eredi Berté, l'assessore regionale Catteneo: "Un fatto che desta preoccupazione"
"Si tratta del secondo incendio nell'area a pochi mesi di distanza dall'ultimo ed è un fatto che desta preoccupazione e sospetto". L'assessore…
Mortara, nuovo incendio alla Eredi Berté
Un nuovo incendio sta riguardando l'area della dittà Eredi Berté, già oggetto di un imponente rogo, durato giorni, che si era scatenato lo scorso…
Vigevano, un grosso ramo cade al suolo in via D'Este
Un grosso ramo si è staccato da un albero in via D'Este. E' accaduto oggi poco dopo le 13. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia…
Ubriaco, disturba i clienti dei bar: sospeso l'affidamento in prova
R.M, 40enne palermitano residente a Cassolnovo, è stato arrestato ieri sera (giovedì) dai carabinieri della stazione di Gravellona Lomellina. L'…
Giovedì nero per i pendolari della Mortara-Milano
Finora sono dieci i treni soppressi sulla linea ferroviaria Mortara-Milano. Le cancellazioni e i ritardi sono iniziati da questa mattina (giovedì),…