contatti    pagina facebook   pagina twitter -->
HOME Cronaca Attualità Tempo Libero Sport L'Informatore Shoes Chi siamo
Altri sport
Da Vigevano a Pietra de' Giorgi, sulle colline dell'Oltrepò, dopo 162 km di corsa.
La 47esima Freccia dei Vini va ad Alberto Amici della Biesse Carrera Gavardo
pubblicato il 15 luglio 2018 alle ore 20:00
La premiazione di Alberto Amici, trionfatore della 47esima Freccia dei Vini

E' Alberto Amici della Biesse Carrera Gavardo il vincitore della 47esima edizione della Freccia dei Vini, competizione per Elite ed Under 23 che si è disputata quest'oggi con tradizionale partenza da Vigevano e arrivo a Pietra de' Giorgi, sulle colline dell'Oltrepo' Pavese. Come sempre la gara si è infiammata sulle ultime asperità, dove anche il gran caldo ha avuto il suo peso. Nel gruppetto dei fuggitivi ben quattro uomini della Biesse Carrera Gavardo, ovvero Amici, Logica, Delcò e Salvador, e tre del Team Gavardo, Oldani, Lucca e Covi. Presente anche un rappresentante della Viris, il sorprendente Filippo Bertone, buon ottavo all'arrivo, mentre sono un po' mancati i due uomini di punta, ovvero Marengo, solo dodicesimo, e Rocchi. Negli ultimi chilometri Oldani riusciva ad avvantaggiarsi insieme ad Amici e Logica, ma questi due facevano gioco di squadra guadagnando una manciata di secondi, poi sul traguardo Logica non disputava la volata, lasciando la vittoria al compagno. Bella impresa per Amici, che in passato ha vestito anche i colori della Viris, bravo a recuperare da una caduta avvenuta in pianura che gli ha procurato numerose escoriazioni. Il vincitore ha coperto i 162 km del tracciato in 4h14'23'' alla media di 38.234; Logica è stato classificato con lo stesso tempo, mentre Oldani è arrivato con 25 secondi di ritardo; al quarto e quinto posto, staccati di un minuto, gli altri due uomini del Team Colpack, Riccardo Lucca e Alessandro Covi. La Biesse Carrera Gavardo ha fatto poi il pieno con Lorenzo Delcò che ha conquistato due maglie, quella riservata al vincitore del Gran Premio della Montagna e quella per il corridore più combattivo, mentre Oldani si è consolato con la maglia per il miglior Under 23. A Vigevano, subito dopo il via, si era invece disputato il consueto Gran Premio Calzature, valido anche come Trofeo Pina, Mario e Andrea Bazzigaluppi, riservato ai velocisti: dopo tre giri di un circuito di complessivi 14 km, a imporsi è stato Filippo Simeoni della North Wave.

Angelo Sciarrino
Foto
Commenti
Altre notizie di Altri sport
Tennistavolo, la Cipolla Rossa di Breme spreca con il Norbello
Anche contro il Norbello non si rompe il sortilegio del Lomellino Cipolla Rossa di Breme, costretto dai sardi all'ennesimo pareggio, il quarto…
Tennis, Baldi sconfitto da Humbert nella finale di Andria
Non ce l'ha fatta Filippo Baldi a conquistare il suo secondo Challenger della carriera. Quest'oggi nella finale di Andria il vigevanese è stato…
Tennis, Filippo Baldi in finale ad Andria
Filippo Baldi protagonista al Challenger di Andria, dove domani sfiderà in finale il francese Ugo Humbert, che sulla carta parte favorito ma che il…
Tennis, per Selva Alta una sconfitta indolore
Si è concluso il campionato di serie A1 di Selva Alta. I ducali, ormai certi del secondo posto nel girone e quindi con la salvezza già in tasca,…
Hockey prato, la Bonomi dimezza il ritardo dalla vetta
Tutto facile per la Paolo Bonomi che nell'ultima gara su prato del 2018 travolge a Castello d'Agogna il neopromosso Valchisone (9-2) dimezzando il…
Tennis, Selva Alta si arrende al Park Genova
Non riesce l'impresa a Selva Alta che si arrende 1-5 al Park Genova, presentatosi in gran forze in Lomellina per riscattare l'imprevisto pareggio…