contatti    pagina facebook   pagina twitter -->
HOME Cronaca Attualità Tempo Libero Sport L'Informatore Shoes Chi siamo
Tempo Libero
Ospite ieri pomeriggio alla Rassegna Letteraria di Vigevano
Albinati si racconta: dal Premio Strega alla nuova novella "Un adulterio"
pubblicato il 16 ottobre 2017 alle ore 19:06

Edoardo Albinati, Premio Strega 2016, ieri pomeriggio (sabato) ha illustrato al pubblico della Rassegna Letteraria di Vigevano la lunga genesi de "La scuola Cattolica", un libro poderoso - e generoso - che ha come epicentro il 1975, anno che «segna un punto di svolta nel passato prossimo del nostro Paese». La morte di Piepaolo Pasolini e soprattutto il massacro del Circeo avvengono in un anno di grande cambiamento per la borghesia e la famiglia italiana. «Il delitto del Circeo è lo spunto, anzi quel libro non l'avrei scritto se trent'anni dopo non ci fosse stato un altro delitto sempre ad opera di Izzo». Albinati è stato compagno di scuola, all'istituto San Leone Magno a Roma, dei tre protagonisti del massacro: Angelo Izzo, Gianni Guido e Andrea Ghira. La stesura di "La scuola cattolica" ha richiesto nove anni: «Nove anni per chiedermi: come faccio a venire a capo di un male che mi appartiene? Raccontando la famiglia, la scuola e il fatto che in un certo momento siano stati compresenti un'Italia ipertradizionale ed una ipersperimentale; morali repressive e morali trasgressive, talvolta nella stessa famiglia. Un puzzle esistenziale, morale, religioso e politico tutto molto estremizzato e tutto, nella mia esperienza, aveva al suo centro questo drammatico delitto».
Di tutt'altro genere, il nuovo libro "Un adulterio", una novella breve (128 pagine, contro le 1300 de "La scuola cattolica") nella quale Albinati tratta il tema della passione. «Sentivo il bisogno di scrivere una storia d'amore, di una bruciante passione, che si consuma in un breve arco di tempo».

Annalisa Vella
Video
Commenti
Altre notizie di Tempo Libero
È tempo di "dolcissima"
Da questa sera (venerdì) fino al 17 giugno la “dolcissima” di Breme sarà protagonista della sagra più attesa dell’estate lomellina. Chi vorrà…
Tutto pronto per "Il saccheggio di Gambolò"
Domani (sabato) la città di Gambolò si risveglierà nel passato. Più precisamente nell’anno 1859, quando avvenne un episodio conosciuto come “Il…
"Notte delle anime" e "Festa dell'arte": doppio appuntamento nel borgo lomellino
«Hai mai passeggiato fra le lucciole nel pallido plenilunio? Hai mai incontrato falconieri, maniscalchi, amanuensi, dame e cavalieri medioevali?». …
Domani sera tutta l’energia del grande Tullio De Piscopo
Il batterista e percussionista napoletano, classe 1946, nell’ambito di “Tempo!” proporrà al pubblico un concerto antologico nel corso del quale…
Saccheggio di Gambolò: il Comune cerca figuranti
Questa sera (mercoledì), alle ore 21, si terrà un incontro nel salone Litta del castello di Gambolò per illustrare l'evento in programma sabato 2…
“I Carabinieri nella Grande Guerra”
Un percorso espositivo, realizzato con pannelli illustrativi ricchi di immagini d’epoca, per raccontare il contributo fornito dall’Arma dei…