contatti    pagina facebook   pagina twitter -->
HOME Cronaca Attualità Tempo Libero Sport L'Informatore Shoes Chi siamo
Attualità
#nuovodinuovo L’idea è partita da L’Antina, negozio di abbigliamento di seconda mano nel centro storico di #Vigevano
Gli oggetti dimenticati ritrovano casa
Chi li vuole può prenderli gratuitamente. Ora si cercano altri luoghi disponibili a fare altrettanto
pubblicato il 1 novembre 2017 alle ore 15:23

Un oggetto salvato dalla pattumiera, o a rischio muffa su una mensola, o ancora frutto di un acquisto sbagliato, che torna in circolo gratuitamente ma ad una condizione, e cioè che chi lo adotta lo scelga perché ne ha bisogno veramente. Niente consumismo mascherato o generosità spiccia, quindi, ma la possibilità concreta di dare nuove opportunità agli oggetti, evitando acquisti inutili.
L’idea alla base di #nuovodinuovo è decisamente semplice ma potrebbe cambiare – in meglio – il destino di molte cose.
«Tutto è cominciato un venerdì sera di settembre con una lampada viola - spiega Maddalena Cassuoli, titolare de L’Antina -. Una delle sue estremità usciva appena dal sacchetto nero in cui il suo ormai ex proprietario l’aveva infilata, in vista della raccolta dei rifiuti indifferenziati del giorno dopo. Io l’ho notata e non ho resistito: l’ho portata a casa, l’ho pulita, ho verificato (ma me lo aspettavo) che funzionasse e ho pensato a cosa farne. Dopo qualche giorno ho deciso di portarla in negozio e di cercare lì i suoi nuovi genitori».
L’Antina, aperto nel 2016, è un negozio di abbigliamento usato e di oggetti e accessori realizzati a mano con materiali di recupero. Oltre alla vendita Maddalena propone corsi, laboratori e swap party, e sostiene la pratica del baratto da sempre: fin dall’apertura infatti un piccolo spazio del negozio è riservato allo scambio.
«La lampada viola con cui è iniziato il progetto #nuovodinuovo ha trovato casa dopo nemmeno un giorno - prosegue Maddalena - Ad adottarla è stata Stefania, che l’ha collocata in un angolo della casa esattamente dello stesso colore (“Volevo comprare una lampada da posizionare lì ma questa è perfetta!”). Dopo di lei sono transitati dal negozio, tra gli altri oggetti: una bilancia, che si trova ora a casa di Silvia (“non ne ho mai avuta una ma ho appena rotto il mio misurino di vetro.. quindi in effetti un sostituto mi farebbe comodo!”) e un germogliatore, adottato dalla famiglia di papà Riccardo (“faceva parte della mia whishlist. Ora, finalmente, produrrò germogli a go go!”). Tutti oggetti recuperati da me, per il momento. Ma sono tantissimi i clienti-amici dell’Antina che si sono detti disponibili a donare oggetti con questo sistema».
 
#nuovodinuovo è un progetto che chiunque può adottare e replicare: tutti i negozi, le associazioni, i condomini, le parrocchie, le biblioteche... insomma tutte le realtà con a disposizione una sede presidiata potrebbero individuare il ripiano su cui posizionare i propri oggetti “in omaggio condizionato”, dando vita così ad una catena di valore di grande impatto, sia sulle relazioni che sull’ambiente.
Chi volesse attivarsi in questo senso può mettersi in contatto con Maddalena (che vorrebbe creare una rete visibile di questi punti virtuosi sul territorio) scrivendo a info@lantina.it o utilizzando il numero 333.7376278.
 

L'informatore
Commenti
Altre notizie di Attualità
AsMortara è il nuovo socio del Clir
Dopo rinvii e bocciature, lunedì pomeriggio AsMortara è stata iscritta a libro soci del Clir. Il 72% dei soci, infatti, ha votato a favore. Non…
Veicoli diesel Euro 4 fermi anche a Vigevano
Così come in molte città del Nord Italia, anche a Vigevano stanno per scattare le limitazioni alla circolazione veicolare di primo livello a causa…
Con la #Maugeri per formare gli specialisti della cronicità
Un master per imparare la Medicina riabilitativa per il personale medico e sanitario di tutta Italia, ma anche per i giovani laureati che vogliano…
La CFO di Huawei è stata arrestata
Meng Wanzhou, direttrice finanziaria di Huawei Technologies, è stata arrestata dal Canada il 1° dicembre per volere degli Stati Uniti. Meng è anche…
Vigili del fuoco al Polo Logistico: domani si firma la convenzione
È in programma per domani mattina (venerdì) in Prefettura a Pavia la firma della convenzione che permetterà al distaccamento dei Vigili del fuoco…
Carceri: tra sovraffollamento e carenza di personale
La Commissione speciale “Situazione carceraria in Lombardia”, presieduta da Gian Antonio Girelli (PD) ha incontrato i Direttori delle Case…