contatti    pagina facebook   pagina twitter -->
HOME Cronaca Attualità Tempo Libero Sport L'Informatore Shoes Chi siamo
Cronaca
Risoluzione approvata all'unanimità in Regione
Incendi ed emergenza ambiente in provincia di Pavia: più controlli e un nuovo modello di sviluppo
Silvia Piani (Lega): «Le criticità del territorio lomellino richiedono interventi straordinari»
pubblicato il 11 gennaio 2018 alle ore 17:19
L'incendio alla ditta Eredi Bertè di Mortara

La Commissione Ambiente di regione Lombardia ha approvato oggi (giovedì), all'unanimità, una risoluzione in cui si chiede di attivare una serie di misure finalizzate al «miglioramento degli standard di tutela ambientale». «In poco più di un anno – ha dichiarato il consigliere regionale Silvia Piani (Lega) –  la provincia di Pavia è stata flagellata da gravissimi incendi, con impatti molto rilevanti sull’ambiente. La risoluzione, di cui sono prima firmataria, pone l’attenzione sull’incendio di settembre alla Eredi Bertè di Mortara e sul rogo degli scorsi giorni del capannone abbandonato di Corteolona, nel quale risultavano stoccati rifiuti eterogenei, tra cui materiale plastico. In entrambi i casi sono stati rilasciati in atmosfera rilevanti quantitativi di diossine, con concentrazioni pari a circa 40 volte la soglia di attenzione fissata dall’Oms. La risoluzione affronta queste gravissime problematiche in maniera globale, proponendo una serie di interventi in ambiti diversi, ma tutti finalizzati al miglioramento degli standard di tutela ambientale nella nostra Provincia. Monitoraggi, controlli e prevenzione, oltre ad un nuovo modello di sviluppo, sono infatti i principali spunti contenuti nella risoluzione. Si chiede innanzitutto di migliorare il quadro conoscitivo con l’elaborazione di un nuovo programma di monitoraggio delle acque e dei terreni e lo sviluppo della rete di monitoraggio della qualità dell’aria, anche attraverso l’installazione di nuove centraline nei Comuni di Mortara e Mede». Non solo, nella risoluzione si parla anche dell'attivazione di studi sullo stato di salute della cittadinanza, oltre ad un programma straordinario di controlli, coinvolgendo l’Università di Pavia, e all'implementazione dell’Osservatorio Rifiuti Sovraregionale. «Il territorio provinciale – dichiara il consigliere Piani – è interessato da frequenti periodi di superamento delle concentrazioni limite di numerosi inquinanti atmosferici; partendo da questo dato, è necessario prendere atto che non risulta più accettabile la realizzazione e l’ampliamento di impianti che generano emissioni inquinanti. Chiediamo alla giunta di elaborare delle nuove linee guida per la valutazione delle nuove richieste di autorizzazione, che recepiscano, in particolare, il criterio della “compensazione ambientale”. Le criticità ambientali afferenti al territorio lomellino richiedono interventi straordinari: è arrivato il momento di avviare un nuovo percorso con sindaci, associazioni e cittadini, che consenta di definire un nuovo modello di sviluppo, che sappia conciliare le esigenze di crescita economica ed occupazionale, con la tutela dell’ambiente e delle risorse del nostro bellissimo territorio».

Ilaria Dainesi
Commenti
Altre notizie di Cronaca
Violenza sessuale e tentata prostituzione su un 14enne: finisce in carcere
Aveva adescato uno studente di 14 anni, offrendogli del denaro per svolgere alcuni lavori di giardinaggio in un casolare alla periferia di Vigevano.…
Cade un semaforo in corso Cavour, ferito un 15enne
Il semaforo di corso Cavour, all’incrocio con corso Vittorio Emanuele II e via De Amicis, è caduto, ferendo un ragazzo di 15 anni. È successo…
Incidente alla rotonda di corso Milano
Da una prima ricostruzione sembrerebbe che la Fiat Panda arrivasse da viale Leopardi, mentre l’Opel Adam da corso Milano. L’impatto tra i due…
Vigevano, tamponamento in viale Artigianato: coinvolte tre auto ed un furgone
Un furgone adibito al trasporto di gelati e tre auto sono rimasti coinvolti in un tamponamento a catena avvenuto poco dopo le 13 in viale…
Lomellina, avevano hashish e marijuana: segnalati alla Prefettura
Quando ha capito che i carabinieri, impegnati in un servizio straordinario di controllo del territorio a livello provinciale, lo avrebbero fermato…
Parona, esce di strada e si allontana: l'auto non era assicurata
Ha perso il controllo della sua auto, una Mitsubishi Colt, al momento di affrontare la rotatoria che conduce alla multisala Movie Planet, uscendo…