contatti    pagina facebook   pagina twitter -->
HOME Cronaca Attualità Tempo Libero Sport L'Informatore Shoes Chi siamo
Attualità
Le testimonianze saranno raccolte in un video e in uno spettacolo teatrale a cura del regista Corrado Gambi
Lavoro e memoria: il viaggio nell’Ursus degli studenti del Casale
L’appello alla città: «Siamo alla ricerca di storie di ex operai e impiegati»
pubblicato il 9 febbraio 2018 alle ore 08:30
Una foto storica dell'Ursus Gomma

Un gruppo di studenti dell’istituto Casale di Vigevano, sotto la guida del regista Corrado Gambi, ha deciso di affrontare uno dei capitoli più importanti del passato industriale della nostra città: l’Ursus, la più grande azienda di calzature in gomma e articoli tecnici a Vigevano, fondata nel 1931. Perché il progetto possa svilupparsi, però, serve un tipo di materiale imprescindibile: le storie. «Siamo alla ricerca di storie – spiega Corrado Gambi – di più storie possibili. Di operai, di dipendenti, di sindacalisti, di fornitori, di dirigenti. Voci diverse, di varia natura, di chiunque ci abbia lavorato. In particolare negli anni Cinquanta e Sessanta, ma in generale di chiunque abbia conosciuto quella realtà. Con i ragazzi raccoglieremo le testimonianze, abbiamo già realizzato alcune interviste. Al momento ci mancano un po’ le voci degli operai. Facciamo un appello perché chi ha vissuto in quegli anni si faccia avanti e ci offra la propria testimonianza». Il materiale raccolto sarà elaborato anche in un video di circa quattro minuti, una sorta di trailer di quello che diventerà lo spettacolo teatrale vero e proprio, che andrà in scena nel mese di maggio.  «Il tema principale del progetto è il lavoro – spiega il regista – partendo dagli articoli 1 e 4 della nostra Costituzione. Attraverso le storie, ci riproponiamo di ricostruire lo spaccato di un’epoca. L’Ursus ha rappresentato una pagina importantissima della storia di Vigevano. Vogliamo quindi recuperare una memoria storica per riuscire ad affrontare con una prospettiva diversa anche i problemi dell’oggi. Per questo è fondamentale che la città stessa partecipi». Il progetto è già finalista al concorso ministeriale “Dalle aule parlamentari alle aule di scuole. Lezioni di Costituzione”.

 

L'articolo completo sul numero de L'Informatore Vigevanese in edicola

Ilaria Dainesi
Commenti
Altre notizie di Attualità
Cantiere piazza Sant'Ambrogio, negozianti sul piede di guerra
VIGEVANO - Commercianti sul piede di guerra per il cantiere di piazza Sant'Ambrogio. Ma non per le classiche lungaggini che riguardano i lavori…
Al via il master universitario in Race Engineering
Gli studenti avranno inoltre la possibilità di lavorare direttamente sulla vettura da corsa e di prendere dimestichezza con il teamwork; il Master,…
Vigevano, domani esami e visite gratuite in piazza Ducale
Si intitola “Il cuore in piazza” l’evento in programma in piazza Ducale domani dalle 9 alle 16 e promosso dalla Asst con la cardiologia dell’…
Pavia, il prefetto dispone la ricostituzione dell'Osservatorio sull'incidentalità stradale
L'Osservatorio sull'incidentalità stradale sarà ricostituito. Lo ha deciso oggi il prefetto di Pavia, Attilio Visconti, a conferma dell'attenzione…
Lavoro: al via voucher nei campi con istruzioni Inps
«Si tratta – rileva la Coldiretti – di un primo segnale di sburocratizzazione che va nel verso auspicato, nonostante alcuni ritardi nell’…
Vigevano e la carta della moda per promuovere il turismo
Visita in Castello, oggi pomeriggio (mercoledì), per l’assessore regionale al Turismo Lara Magoni, accompagnata dal sindaco Andrea Sala e dall’…