contatti    pagina facebook   pagina twitter -->
HOME Cronaca Attualità Tempo Libero Sport L'Informatore Shoes Chi siamo
Attualità
L'annuncio in un comunicato del commissario provinciale azzurro Cattaneo
Bellati entra nel gruppo consiliare di Forza italia
Progetto Vigevano: siamo rimasti basiti. E Forza Italia chiede una verifica degli equilibri politici a Sala
pubblicato il 9 febbraio 2018 alle ore 17:33
Stretta di mano Bellati-Galiani sotto gli occhi di Cattaneo

VIGEVANO - Stefano Bellati, dopo l'iscrizione a Forza Italia e l'abbandono di Progetto Vigevano, entrerà a far parte del gruppo consiliare forzista. E' quanto viene annunciato da un comunicato emesso oggi pomeriggio (venerdì) dal commissario provinciale di Forza italia, Alessandro Cattaneo. "Forza Italia e il Commissario Provinciale Alessandro Cattaneo comunicano con soddisfazione l'ingresso nel gruppo consiliare di Forza Italia a Vigevano del consigliere Stefano Bellati - si legge - L'ingresso di Stefano Bellati va a rafforzare l'ottimo lavoro di Forza Italia nella città di Vigevano, sotto la guida del Capogruppo Antonello Galiani, al quale Stefano Bellati farà riferimento per portare il proprio prezioso contributo all'attività politica sul territorio e in Consiglio Comunale". Una mossa che prelude alla richiesta al sindaco Sala di maggiore rappresentanza del partito berlusconiano all'interno della maggioranza che amministra Vigevano. "Forza Italia guarda lontano, con l'appuntamento elettorale del 2020 ormai quasi alle porte - prosegue infatti il comunicato - Dopo le Elezioni Politiche e Regionali verrà chiesto un confronto politico al Sindaco Andrea Sala, per verificare gli equilibri politici tra il gruppo di Forza Italia e il governo di Vigevano e per gettare le basi rispetto alle Elezioni Comunali del 2020".

L'ufficializzazione del passaggio ha scatenatola reazione di Progetto Vigevano, gruppo civico per il quale Bellati si era candidato sindaco nel 2015: "Progetto Vigevano ha appreso  dagli organi di stampa la richiesta di Stefano Bellati, dimissionario dalla nostra. Associazione,  di aderire al Gruppo Consiliare di Forza Italia - si legge in un comunicato diramato subito dopo quello di Cattaneo - Siamo rimasti basiti in quanto all'atto delle sue dimissioni, accettate, il consigliere Bellati aveva espresso un altro modo di comportarsi. Ne prendiamo atto, e siamo a ribadire  con fermezza che Progetto Vigevano continua nella sua attività anche senza di lui. Respingiamo  quindi qualsiasi polemica sterile e puerile atta solo a creare malumori e incomprensioni. Progetto Vigevano continua la sua attività compatta e con decisione".

Permangono tuttavia perplessità sulla reale intenzione di Bellati di aggregarsi alla maggioranza che sostiene il sindaco Sala.

Bruno Ansani
Commenti
Altre notizie di Attualità
Mongol Rally, a destinazione l'equipaggio guidato da Alberto Cazzani
E' arrivato a destinazione dopo aver percorso oltre 8 mila chilometri tra Europa centro-orientale e Russia l'equipaggio Orion Dreamers, guidato dal…
Nuovi siti Unesco in Lombardia. L'assessore Galli: "Penso a Vigevano e alla sua piazza Ducale"
Uno stanziamento di 190 mila euro è stato messo a disposizione dalla Regione per sostenere i progetti "Verso il distretto Uneco della Lombardia" e "…
C'è anche Vigevano tra i Comuni che hanno sottoscritto i protocolli d'intesa per i controlli di vicinato
C'è anche il Comune di Vigevano nell'elenco delle 13 amministrazioni comunali della provincia che hanno sottoscritto i protocolli d'intesa per i…
Vigevano, nasce Sposa Formosa il primo atelier di abiti da sposa dalla taglia 50 in su
Nasce a Vigevano "Sposa Formosa", il primo atelier dedicato agli abiti da sposa dalla taglia 50 a salire. L'idea è stata dell'imprenditrice…
Vendemmia, la mappa della Lombardia
Dalla Franciacorta all’Oltrepò Pavese, dalla Valtellina al Mantovano è boom di grappoli per la vendemmia 2018 in Lombardia dove sono previsti…
I Longobardi della Belcreda protagonisti questa sera di Superquark
Sono complessivamente 27 le tombe ritrovate alla Belcreda. La scoperta è avvenuta a febbraio, durante i lavori per la costruzione del metanodotto.…