contatti    pagina facebook   pagina twitter -->
HOME Cronaca Attualità Tempo Libero Sport L'Informatore Shoes Chi siamo
Cronaca
#Vigevano: questa mattina la perquisizione del nucleo operativo e cinofili della polizia locale in un'abitazione di strada San Marco
Cocaina e hashish nella casa occupata: arrestato per spaccio un tunisino 19enne
Il giovane dovrà rispondere anche del reato di furto aggravato di corrente elettrica
pubblicato il 8 novembre 2018 alle ore 21:36

Negli slip un pacchetto di sigarette con dentro 13 stecche di hashish – circa 40 grammi – e nella nicchia del contatore un involucro di plastica con 1,2 grammi di cocaina. La droga è stata recuperata questa mattina (giovedì) in un appartamento occupato abusivamente di strada San Marco, a Vigevano, grazie al fiuto del cane antidroga Canto durante un'operazione del nucleo operativo e cinofili della polizia locale.  Nei guai è finito F.A. – tunisino di 19 anni – arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane dovrà rispondere anche del reato di furto aggravato in flagranza di energia elettrica; gli agenti hanno trovato la luce del soggiorno accesa e un termosifone elettrico in funzione. Il 19enne ha tentato di fuggire, scappando dalla finestra del bagno, ma è stato bloccato da alcuni agenti appostati fuori. Nei primi mesi del 2018 il tunisino era stato notato da alcuni agenti in borghese mentre cedeva hashish a un ragazzo in stazione. Il 19enne era però riuscito a far perdere le proprie tracce. Le indagini sono partite grazie al telefono cellulare del 19enne, che aveva perso durante la fuga: da qui si è potuto identificarlo e risalire ai suoi clienti, alcuni dei quali hanno confermato di aver acquistato da lui della droga. Gli appostamenti hanno permesso di individuare la zona di spaccio del tunisino, in particolare un bar vicino alla stazione ferroviaria. A fine ottobre gli agenti lo hanno sorpreso mentre cedeva 3 involucri di cellophane, circa 2 grammi di sostanza stupefacente, a un albanese di 40 anni pluripregiudicato. Il cliente era stato fermato, ma il tunisino anche in quell'occasione era riuscito a fuggire. A carico di F.A. figura un respingimento da eseguire; verrà chiesto il nulla osta all’espulsione. Il 19enne passerà la notte nella camera di sicurezza del Comando della polizia locale; domani (venerdì) sarà processato per direttissima.

 

Ilaria Dainesi
Foto
Commenti
Altre notizie di Cronaca
Milano-Mortara, un altro inizio di settimana da dimenticare
E’ stata una giornata complicata quella di inizio settimana per i pendolari della linea ferroviaria Milano-Mortara. A causa di un guasto ad un…
Scuole al gelo, il dirigente scrive alla Provincia: «La pazienza è finita»
Nonostante i continui solleciti alla Provincia di Pavia da parte del dirigente, stanno continuando i disagi  per gli studenti di Caramuel e…
Valeggio, ieri incontro "anti-truffa" in parrocchia
Proseguono gli incontri promossi dai carabinieri nelle parrocchie della provincia, finalizzati ad informare la cittadinanza circa gli strumenti da…
Vigevano, furto al supermercato: quarantenne denunciato
I carabinieri lo hanno bloccato appena superate le barriere anti-taccheggio di un supermercato cittadino e lo hanno denunciato per furto. Un uomo…
Mortara, omessa denuncia di armi: denuncia per un uomo di 59 anni
Si era trasferito in Lomellina senza tuttavia provvedere ad informare l'autorità del cambiamento del luogo di custodia di una pistola e di una…
Zeme, è sprovvisto di permesso di soggiorno: finisce nei guai
I carabinieri lo hanno controllato nell'ambito di una attività finalizzata al contrasto dell'immigrazione clandestina e lo hanno trovato sprovvisto…