contatti    pagina facebook   pagina twitter -->
HOME Cronaca Attualità Tempo Libero Sport L'Informatore Shoes Chi siamo
Tempo Libero
Abbiategusto: da oggi a lunedì 26 la manifestazione del buon cibo, quest’anno sotto il segno della sostenibilità
Enogastronomia: «sana e locale»
pubblicato il 23 novembre 2018 alle ore 12:50

ABBIATEGRASSO - «Già nel 2000 abbiamo anticipato quella che poi è diventata una consuetudine: dare spazio alla cucina, ai prodotti di qualità, al buon vivere e oggi andiamo giustamente orgogliosi di questa manifestazione ». Non era Cesare Nai il primo cittadino di Abbiategrasso quando il Comune si dimostrò così lungimirante da lanciare una proposta che allora pareva quasi velleitaria, ma che in effetti poi venne seguita con infinite varianti su tutto il territorio italiano. A 19 anni di distanza il sindaco Nai, presentando l’edizione che va in scena da venerdì 23  novembre per tutto il fine settimana, ha però il merito di aprire un Abbiategusto che si sforza di tornare alla tradizione e alla scienza della cucina, con un occhio particolare alla sostenibilità, ma soprattutto con la volontà di allargare sempre di più i confini della kermesse, attivando scambi con il territorio circostante.
“Abbiategusto” si apre quest’anno sotto il segno della sostenibilità alimentare, il che significa che alla manifestazione parteciperanno soprattutto realtà che producono cibo sano e con un basso impatto ambientale, che pongono attenzione alla biodiversità in un’ottica di consumo il più possibile locale ed equo. Quest’anno ci si ispira all’arte e alla figura storica di Pellegrino Artusi che ebbe il pregio con il suo testo “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” di riunire in modo organico circa 800 ricette di tutta Italia e dunque di unificare la nazione dal punto di vista del cibo.

Sede di “Abbiategusto”, come in passato, sarà il Borgo del Gusto realizzato al quartiere fiera di via Ticino, articolato in diverse piazze, che per la prima volta dedica un corner al pesce fresco e cotto (al neonato padiglione Lido Mare). È qui che sabato si terrà anche lo show cooking dei ragazzi dell’istituto alberghiero Ballerini di Seregno, i quali partecipano al concorso sul tema del riso (in preparazione c’è infatti la ricetta del riso alla monzese).
Riso dunque come alimento protagonista della rassegna che abbraccia così anche tutto il territorio lomellino e che si traduce in una competizione gastronomica tra ristoratori (esito del concorso e premiazione lunedì 26 in Castello). L’aspetto sostenibile di questa 19esima edizione è enfatizzato dalla presenza nella nuova location di Villa Umberto (a cento metri dalla stazione ferroviaria) dell’Orto Goloso, un mercato che riunisce 12 produttori dai quali si potrà acquistare fino a lunedì. Sempre a Villa Umberto si terranno alcune cene, una di queste vegana.
Da sempre “Abbiategusto” si sviluppa su diversi fronti e in tutta la città: sono oltre 50 gli esercizi che propongo degustazioni, assaggi, aperitivi, merende. A questi vanno aggiunti i quattro ristoranti che sabato offrono ospitalità ai partecipanti alla “Camminata del gusto”, iniziativa organizzata dal giornale Libertà, con la Pro Loco, che si affianca agli incontri sul benessere “Cibus: alimentazione e movimento” che si tengono all’Istituto Golgi; l’ultimo ha luogo proprio sabato. Collaborano ad Abbiategusto anche IULM Food Academy e l’associazione I Narratori del Gusto.

Tutte le informazioni al sito: www.abbiategusto.it

Alessandra Ceriani
Commenti
Altre notizie di Tempo Libero
Tanti eventi natalizi in tutta la Lomellina
Il Natale entra nel vivo questo fine settimana anche a GAMBOLÒ. Domani sera (venerdì), alle 21, verranno accese le luci dell’albero di Natale in…
Natale sotto la torre: le iniziative del weekend
La seconda settimana di eventi della rassegna Natale sotto la Torre a Vigevano prende il via domani sera (venerdì, dalle 19,30 all'1) nella…
I Sacred roots chiuderanno la stagione musicale "Su di tono"
La rassegna "Su di tono" termina col botto. Il gran finale sarà stasera, domenica 2 dicembre, con "le radici profonde dell'anima afro-americana".…
“A testa in giù”: Gioele Dix dirige Emilio Solfrizzi e Paola Minaccioni
Continua la serie dei grandi nomi della prosa al teatro Besostri, dove sabato 1° dicembre alle 21 Gioele Dix dirigerà Emilio Solfrizzi e Paola…
“Tempo di Chet”: la versione di Baker di Paolo Fresu
Primo appuntamento della rassegna Altri Percorsi, sabato 1° dicembre al teatro Cagnoni di Vigevano (con inizio alle ore 21) arriva “Tempo di CHET.…
Concerto di Natale in Duomo
Il 1° dicembre, con inizio alle 21, si terrà il tradizionale concerto di Natale in Duomo a Vigevano offerto dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano…