contatti    pagina facebook   pagina twitter -->
HOME Cronaca Attualità Tempo Libero Sport L'Informatore Shoes Chi siamo
Attualità
Lo rende noto una relazione di #Coldiretti
Grazie alla pioggia il Po sale di due metri in 24 ore
pubblicato il 12 marzo 2018 alle ore 09:34

Per effetto delle intense precipitazioni il livello idrometrico del fiume Po è salito di circa 2 metri in sole ventiquattro ore. E' quanto emerge dal monitoraggio della Coldiretti della mattina del 12 marzo al Ponte della Becca dal quale si evidenzia come il rapido aumento del livello del principale fiume italiano sia significativo delle criticità registrata in molti corsi d'acqua e torrenti. L'arrivo di piogge e temporali violenti preoccupa - sottolinea la Coldiretti - per la stabilita idrogeologica con piene ed esondazioni per i fiumi ed il rischio frane o smottamenti per i terreni. Una situazione favorita dal fatto che tra pioggia, gelo e neve è caduta in questo inverno in Italia il 16% di acqua in piu' rispetto alla media storica con un decisa inversione di tendenza rispetto al deficit idrico fatto registrare nelle stagioni precedenti, secondo l'analisi Coldiretti su dati Isac- Cnr. I cambiamenti climatici - precisa la Coldiretti - si abbattono infatti su un territorio fragile in cui sono 7145, ovvero l'88,3% del totale, i comuni italiani a rischio frane e/o alluvioni. La nuova ondata di maltempo - continua la Coldiretti - colpisce le campagne dove è ancora in atto la conta dei danni provocati dalla devastante gelata provocata da burian che ha già distrutto gli ortaggi in campo e provocato perdite consistenti nelle piante da frutto e ulivi. Un inverno anomalo che - conclude la Coldiretti - ha distrutto i raccolti di decine di migliaia di imprese agricole con danni che potrebbero raggiungere i 300 milioni di euro.

 

Mario Pacali
Commenti
Altre notizie di Attualità
#Maugeri: così cambia la medicina riabilitativa
La Maugeri riflette sul suo modello clinico e organizzativo. Domani, al Centro Congressi di via S. Maugeri 6, a Pavia, a partire dalle ore 9,00,…
Clir, grave spaccatura: Mortara, Mede, Sartirana e Ceretto lasciano l’assemblea
I sindaci soci non sono riusciti a eleggere i componenti del nuovo Cda del Clir, la società che si occupa di raccolta rifiuti per 42 comuni…
Riaperti ai camion due ponti sull'Agogna
Torna a respirare la viabilità dell'alta Lomellina. Dal tardo pomeriggio di oggi, venerdì 15, i mezzi pesanti potranno di nuovo passare sulle…
Disboscamento a lato della ferrovia
VIGEVANO - Disboscamento di alberi a lato della ferrovia, all'altezza di corso Genova. A segnalare il caso al nostro giornale è l'ex consigliere…
Rifiuti abbandonati, multe da 250 euro
VIGEVANO - Grazie alle fototrappole e agli appostamenti di agenti della polizia locale in borghese iniziati in questi giorni sono 47 i multati per…
Per investire e innovare, 190 milioni da un pool di banche
Centonovanta milioni di euro per sostenere gli investimenti e l’innovazione in Sanità: è il risultato della operazione di rifinanziamento debito…